Bio

Continue

GIUSEPPE SCHILLACI vive tra Palermo e Parigi, dove lavora come regista e autore cinematografico. Membro di Eurodoc e consigliere di Doc/it (Associazione Documentaristi Italiani), ha partecipato a diversi festival internazionali (Torino Film Festival, Docs Barcelona, Thessaloniki, IDS, IDFA Amsterdam, Hot Docs Toronto).

Nel 2010 pubblica il suo romanzo d’esordio, “L’anno delle ceneri” (Nutrimenti Edizioni), candidato al Premio Strega 2010 e finalista al Premio John Fante 2011. Nel 2012, « Il sole 24 ore » lo inserisce nella lista dei migliori scrittori italiani under 40. Nel 2015 pubblica il suo secondo romanzo « Letà definitiva » (Liberaria Edizioni), che presenta in anteprima al Salone del Libro di Torino.

Nel 2017 « Tranzicion – arte e potere in Albania » è il suo quinto documentario come regista, una produzione Kolam, in co-produzione  con  France Télévisions.

Nel 2016 dirige il o film documentario « L’ombra del padrino – ricerche per un film », co-prodotto da Stella Productions (France) e Zenit Arti Audiovisive (Italia).

Nel 2014 ottiene il fondo di co-sviluppo per le co-produzioni Italia/Francia CNC/Mibact con il progetto di film lungometraggio « Hotel Patria », di cui è autore e regista (co-produzione Dugong Productions e Appel d’Air Film).

Nel 2013 termina la lavorazione del suo terzo film documentario “Apolitics Now! Tragicommedia d’una campagna elettorale”, di cui è regista e produttore, in associazione con Stella Productions e France Television (Premio del Pubblico al Salina Doc Fest 2013, Premio Miglior Film « Italian Cinema London » 2014).

Autore e regista del film documentario “Cosmic Energy Inc.” (2011) prodotto dalla EIE Film e co-prodotto da Multicanal- Spagna: premiere internazionale all’Hot Docs di Toronto.

Nel 2009 vince il Premio Speciale della Giuria al Torino Film Festival con il film “The Cambodian Room – situazioni con Antoine D’Agata”, in co-regia con Tommaso Lesena De Sarmiento (IDFA, Doc it Professional Awards, Split Film Festival, miglior film al Cinema DOC 2010); co-produzione Kolam (Francia) / (Downtown Pictures (Italia),  distribuito su Arte Tv e in dvd da Contrasto/Cinecittà Luce (www.cambodianroom.net).

Redattore del litblog Nazione Indiana, alcuni suoi racconti sono tradotti in portoghese e pubblicati in Brasile da Mundo Mundano. Tiene workshop di scrittura e cinematografia presso scuole di cinema e il Centro Sperimentale di Cinematografia.

Produttore esecutivo del documentario “Il Limite” di Rossella Schillaci (2011) e del  documentario “L’isola in me: in viaggio con Vincenzo Consolo” (2008) di Ludovica Tortora de Falco, riconosciuto dal MiBAC come film di interesse culturale nazionale.

Location Manager del film “Prove per una tragedia siciliana” di John Turturro (2008).

Segretario di produzione per il film “The Palermo Shooting” di Wim Wenders (2007) e “Il dolce e l’Amaro” di Andrea Porporati (2006).

Responsabile per lo sviluppo sceneggiature delle società di produzione cinematografica Cinemare (2005 e 2006) e Eurofilm  (2007).

 

FACEBOOK: http://www.facebook.com/giuschillaci

 

FORMAZIONE

 

Giornalista pubblicista dal  2005 (Iscrizione Ordine n° 5847).

Diploma  EURODOC Media: programma di formazione europeo per lo sviluppo e la produzione di film documentari nel mercato internazionale (anno 2007)

Master in Imprenditoria dello Spettacolo presso l’Università di Bologna nel 2003; voto 110/110.

Laurea quinquennale in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Bologna; voto 110/110; tesi in Semiotica con il  prof. Umberto Eco (anno 2002).